Carrello

0 item - 0,00

Dettagli

365 VOLTE EUROPA / 365 TIMES EUROPE – Riccardo Carnovalini

20,00

365 VOLTE EUROPA fotoracconto di 1 anno sempre a piedi attraverso 22 nazioni
di Riccardo Carnovalini
365 TIMES EUROPE a photographic story of 1 year, always on foot, across 22 nations
of Riccardo Carnovalini

224 pagine di fotografie inedite

Fin dall’inizio, negli anni ’70, la fotografia mi ha aiutato a rallentare, a osservare e a riflettere, diventando medicina e meditazione.
Senza paure, libero da pregiudizi e aspettative, ho camminato e fotografato il retrobottega d’Europa, le periferie, evitando aree turistiche e capitali, preferendo le piccole cose e i luoghi dove, apparentemente, non c’era niente da vedere. Per una rotazione completa della terra ho vissuto lo straordinario di tutti i giorni, cercando bellezza (Riccardo Carnovalini).

Ever since the beginning in the 1970s, photography has helped me slow down, observe and reflect, becoming a sort of medicine and meditation.
Without fears, free from prejudices and expectations, I walked and photographed the back room of Europe, the suburbs, avoiding tourist areas and capitals, preferring small things and places where, only apparently, there was nothing to see. Over a complete rotation of the Earth, I experienced the extraordinary of every day life, looking for beauty (Riccardo Carnovalini).

997 disponibili

COD: 978-88-85564-04-6 Categoria:

Descrizione

365 VOLTE EUROPA fotoracconto di 1 anno sempre a piedi attraverso 22 nazioni
di Riccardo Carnovalini
365 TIMES EUROPE a photographic story of 1 year, always on foot, across 22 nations
of Riccardo Carnovalini

365 giorni, 22 Nazioni, 11275 chilometri, 10700 fotografie: questi i numeri di 365 VOLTE EUROPA, l’avventura vissuta da una coppia non più giovane e simpaticamente folle. Lui fotografo che ha fatto dell’obiettività dell’obiettivo il leitmotiv della sua vita. Lei interessata alle scienze umane. La curiosità è stata il carburante e la cura per ogni malanno. Il caso e la mancanza di un itinerario prestabilito li ha tenuti lontano dall’Europa patinata, quella conosciuta, raccontata sui portali e le riviste, e li ha portati a scoprire il retrobottega di questa Europa così grande per il suo passato e così piccola nelle dimensioni. Hanno attraversato periferie misteriose, interessanti da fotografare perché rivelatrici di inquadrature inusuali e capaci di restituire una dimensione più autentica delle terre e del popolo europeo. Un retrobottega che è, o può essere, il laboratorio in cui le diffidenze si smorzano e le diversità si fondono per far crescere un’Unione Europea bambina e farla diventare la donna di pace auspicata dal Manifesto di Ventotene.

365 days, 22 Countries, 11,275 kilometres, 10,700 photographs: these are the numbers of 365 TIMES EUROPE, the adventure a less than-young and crazy-fun couple went on. He is a photographer who made the objectiveness of the lens the leitmotif of his life; She is interested in human sciences. Curiosity was the fuel and the cure for every ailment. Chance and the lack of a pre-established itinerary kept them away from the glossier side of Europe, the better-known one described on websites and magazines, and led them to discover the back room of this continent that is so big in past and so small in size. They crossed mysterious suburbs, interesting to photograph because revealing unusual shots and capable of restoring a more authentic dimension of the European lands and people. A backroom that is, or can be, the place where mistrust fades and diversity merges to raise a still-infant European Union into the woman of peace desired by the Ventotene Manifesto.

Riccardo Carnovalini (1957) cammina e fotografa l’Italia e l’Europa da quarant’anni, raccontandone bellezza e contraddizioni. Ha pubblicato una ventina di libri e centinaia di reportage su riviste di viaggio e natura, da «Atlante» ad «Airone», a «Epoca». E’ stato fotografo del «Touring Club Italiano» e dell’«Istituto Geografico De Agostini»; è autore dell’agenzia internazionale «Getty Images». Specializzato nel paesaggio italiano, il suo archivio ha mezzo milione di foto, molte in pellicola di medio formato. Tra i viaggi a piedi: due volte l’Appennino e tre volte le Alpi da un capo all’altro; quattromila chilometri sulle coste da Trieste a Ventimiglia; il periplo di Sardegna e Sicilia; il Camminaitalia, otto mesi sulle montagne per promuovere il Sentiero Italia; PasParTu, seimila chilometri senza meta nell’Italia che si fida; l’Appia antica da Roma a Brindisi. L’Europa da Trieste alla Danimarca alla caduta del Muro di Berlino, il TransAlpedes da Vienna a Nizza, l’Occitania a pè dalle Alpi ai Pirenei, tutta la Scandinavia fino a Nordkinn.

Riccardo Carnovalini (1957) has been walking and photographing Italy and Europe for forty years, telling us about its beauty and contradictions. He has published about twenty books and hundreds of reports in travel and nature magazines, from Atlante, to Airone, to Epoca. He was a photographer of Touring Club Italiano and of De Agostini Istituto Geografico, and works with the international agency Getty Images. Specializing in the Italian landscape, his archive has half a million photos, many in medium format film. His journeys on foot include: twice the Apennines and three times the Alps from one end to the other; four thousand kilometers on the coasts from Trieste to Ventimiglia; the circumnavigation of Sardinia and Sicily; the Camminaitalia , eight months in the mountains to promote the Sentiero Italia project; PasParTu, six thousand aimless kilometers around Italy; the Appia antica from Rome to Brindisi; Europe from Trieste to Denmark at the fall of the Berlin Wall; the TransAlpedes from Vienna to Nice; the Occitania a pè from the Alps to the Pyrenees; all of Scandinavia to Nordkinn.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “365 VOLTE EUROPA / 365 TIMES EUROPE – Riccardo Carnovalini”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…