Free Call +39 0835 337 942
Close

La Provincia di Matera e i suoi comuni – Eventi, luoghi e personaggi. Autore: Lorenzo Masciandaro – Foto di Giuseppe Morelli

50.00

La Provincia di Matera e i suoi comuni – Eventi, luoghi e personaggi

Testo di Lorenzo Masciandaro  e fotografie di Giuseppe Morelli

ISBN 9788885564442 © Magister Srl, 2021

192 pagine con copertina rigida cartonata, rilegatura cucita filo refe

Formato 24,5 x 28,5cm con stampa offset a colori

Un volume prezioso per contenuti e fattura editoriale bilanciato con la sapiente ricerca storica riportata in forma testuale e fotografie incantevoli di tutti i comuni del materano.

La miscela di storia e fotografia esalta la bellezza di ognuno dei 31 comuni della provincia di Matera.

Una ricerca che permette al lettore di conoscere nel dettaglio non solo la storia della provincia di Matera, ma anche le sue bellezze artistiche e i suoi personaggi. Eventi, luoghi e uomini che nati in un contesto particolare hanno contribuito ad intessere una trama di stampo universale. Questo percorso tra i comuni della provincia di Matera costituisce un passo importante sia per chi volesse approfondire una storia locale che universale.

La provincia di Matera affonda le sue origini negli scenari della cultura arcaica (se vogliamo rimanere nell’ambito della storia), più precisamente nelle vicende dei popoli italici, di lingua indoeuropea, e delle polis della Magna Grecia, le città stato che tra l’VIII e il III secolo a.C. costituirono gran parte del tessuto geo-politico dell’Italia meridionale. Un arco temporale animosamente decantato dalla cultura popolare odierna della provincia di Matera per esprimere sé stessa, e in sé stessa la sua tradizione. Basti fare riferimento alla solennità che in quel periodo rifletteva la città di Metapontum, che ospitò tra l’altro uno dei più grandi intellettuali, filosofi e matematici di tutti i tempi: Pitagora (Samo, tra il 580 e 570 a.C. – Metaponto, 495 a.C. circa).

Non va dimenticato quindi che conoscere la storia della provincia di Matera e dei trentuno comuni che la compongono, significa scoprire le radici dell’intera identità meridionale, italiana, mondiale. Ed è proprio questo l’intento che si propone questo saggio attraverso la narrazione della storia e delle tradizioni di questi comuni, la cui magnificenza riflette senz’altro le bellezze artistiche e naturali di cui queste città si fanno testimoni e motivo di orgoglio.

La bellezza e la magnificenza della storia dei comuni e della provincia di Matera è un patrimonio dell’umanità. Essa coinvolge Stati e culture di ogni parte del mondo. L’identità stessa della provincia di Matera si è forgiata grazie all’incrocio di popoli in costante movimento tra loro. Dall’Oriente è sopraggiunta la dominazione bizantina, dal nord Europa si sono insediati i normanni, dall’Occidente è approdata l’egemonia spagnola. Anche il nord Africa, a tratti, ha partecipato a questa costruzione identitaria, se si pensa alle continue scorribande dei saraceni nell’Italia meridionale. Questa particolarità non è stata una caratteristica esclusiva di Matera e della sua provincia. Ogni territorio, sia piccolo che grande, plasma la sua identità sulla base di elementi provenienti dall’esterno. Anzi, è proprio l’incontro e lo scontro tra culture che determina la formazione dei vari tessuti territoriali, e quindi le identità geo-politiche nazionali e locali.

 

 

750 disponibili

Descrizione

La Provincia di Matera e i suoi comuni – Eventi, luoghi e personaggi

Testo di Lorenzo Masciandaro  e fotografie di Giuseppe Morelli

ISBN 978-88-85564-44-2

9788885564442

© Magister Srl, 2021

192 pagine con copertina rigida cartonata, rilegatura cucita filo refe

Formato 24 x 28cm, stampa a colori

Un volume prezioso per contenuti e fattura editoriale bilanciato con la sapiente ricerca storica riportata in forma testuale e fotografie incantevoli di tutti i comuni del materano.

La miscela di storia e fotografia esalta la bellezza di ognuno dei 31 comuni della provincia di Matera.

Una ricerca che permette al lettore di conoscere nel dettaglio non solo la storia della provincia di Matera, ma anche le sue bellezze artistiche e i suoi personaggi. Eventi, luoghi e uomini che nati in un contesto particolare hanno contribuito ad intessere una trama di stampo universale. Questo percorso tra i comuni della provincia di Matera costituisce un passo importante sia per chi volesse approfondire una storia locale che universale.

La provincia di Matera affonda le sue origini negli scenari della cultura arcaica (se vogliamo rimanere nell’ambito della storia), più precisamente nelle vicende dei popoli italici, di lingua indoeuropea, e delle polis della Magna Grecia, le città stato che tra l’VIII e il III secolo a.C. costituirono gran parte del tessuto geo-politico dell’Italia meridionale. Un arco temporale animosamente decantato dalla cultura popolare odierna della provincia di Matera per esprimere sé stessa, e in sé stessa la sua tradizione. Basti fare riferimento alla solennità che in quel periodo rifletteva la città di Metapontum, che ospitò tra l’altro uno dei più grandi intellettuali, filosofi e matematici di tutti i tempi: Pitagora (Samo, tra il 580 e 570 a.C. – Metaponto, 495 a.C. circa).

Non va dimenticato quindi che conoscere la storia della provincia di Matera e dei trentuno comuni che la compongono, significa scoprire le radici dell’intera identità meridionale, italiana, mondiale. Ed è proprio questo l’intento che si propone questo saggio attraverso la narrazione della storia e delle tradizioni di questi comuni, la cui magnificenza riflette senz’altro le bellezze artistiche e naturali di cui queste città si fanno testimoni e motivo di orgoglio.

La bellezza e la magnificenza della storia dei comuni e della provincia di Matera è un patrimonio dell’umanità. Essa coinvolge Stati e culture di ogni parte del mondo. L’identità stessa della provincia di Matera si è forgiata grazie all’incrocio di popoli in costante movimento tra loro. Dall’Oriente è sopraggiunta la dominazione bizantina, dal nord Europa si sono insediati i normanni, dall’Occidente è approdata l’egemonia spagnola. Anche il nord Africa, a tratti, ha partecipato a questa costruzione identitaria, se si pensa alle continue scorribande dei saraceni nell’Italia meridionale. Questa particolarità non è stata una caratteristica esclusiva di Matera e della sua provincia. Ogni territorio, sia piccolo che grande, plasma la sua identità sulla base di elementi provenienti dall’esterno. Anzi, è proprio l’incontro e lo scontro tra culture che determina la formazione dei vari tessuti territoriali, e quindi le identità geo-politiche nazionali e locali.

INDICE

Una Introduzione in prima persona ◊ Breve storia della provincia di Matera ◊ Accettura ◊ Aliano e Alianello ◊ Bernalda e Metaponto ◊ Calciano ◊ Cirigliano ◊ Colobraro ◊ Craco ◊ Ferrandina ◊ Garaguso ◊ Gorgoglione ◊ Grassano ◊ Grottole ◊ Irsina ◊ Matera ◊ Miglionico ◊ Montalbano Jonico ◊ Montescaglioso ◊ Nova siri ◊ Oliveto Lucano ◊ Pisticci e Marconia ◊ Policoro ◊ Pomarico ◊ Rotondella ◊ Salandra ◊ San Giorgio Lucano ◊ San Mauro Forte ◊ Scanzano Jonico ◊ Stigliano ◊ Tricarico ◊ Tursi ◊ Valsinni ◊ Conclusioni.

NOTE SUGLI AUTORI

Lorenzo Masciandaro è nato a Terlizzi (BA) nel 1992 e risiede a Matera. Insegna nella scuola secondaria di secondo grado. È dottore magistrale in Scienze storiche e orientalistiche (Università degli studi di Bologna) e dottorando di ricerca in Etica, filosofia, religioni (Facoltà di Teologia di Lugano). Nei suoi studi si è interessato sia alla storia locale che generale, indagando, in modo particolare, gli aspetti relativi al cristianesimo. Nella tesi di laurea magistrale (2018): Urbano VI e la festa della Visitazione: aspetti religiosi, politici e profani, analizza l’origine e l’evoluzione della festa della Visitazione da solennità universale a particolare (patronale). Nello specifico mette a confronto lo sviluppo storico della festa nelle città di Matera, Enna e Siena. Nel 2019 ha dato alle stampe per i tipi della Edizioni Magister il saggio: Divisioni cristiane e prospettive ecumeniche. Il volume ripercorre prima gli aspetti storici e teologici che hanno portato alla formazione delle tre principali correnti cristiane: cattolici, ortodossi e protestanti, e successivamente traccia un percorso dettagliato e documentato della storia ecumenica. Per la rivista filosofica Dialegesthai ha pubblicato i seguenti articoli: La via conciliante tra monismo e dualismo nel pensiero di alcuni teologi del XX secolo (dicembre 2020); Il silenzio del Buddha in Raimon Panikkar: una quiete conciliante (luglio 2021). Attualmente si sta occupando di esaminare il rapporto tra cristianesimo e filosofie-religioni orientali: induismo e buddhismo.

Giuseppe Morelli è nato a Matera nel 1988. Maturatosi lavorativamente in Inghilterra è rientrato a Matera riacquistando una maggiore consapevolezza delle sue radici. La sua profonda conoscenza della provincia materana, unita a un’intima devozione per la natura, ha consentito di costruire una narrazione di senso dei 31 comuni materani, capace di fondere in armonia la bellezza dei luoghi.

Con gli occhi dell’anima, prolungati nella sua reflex Sony, è riuscito nell’intento di far risplendere la provincia di Matera attribuendogli il colore della storia, della naturalezza e del cuore pulsante della materanità allargata. Ha ristabilito e riequilibrato l’importanza dell’intero territorio che, molto spesso, si riflette nella sola città di Matera, invece di completarsi con l’unione dei paesi della sua stessa provincia.

 

Informazioni aggiuntive

Peso 1.713 kg
Dimensioni 24.5 × 2.3 × 28.5 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La Provincia di Matera e i suoi comuni – Eventi, luoghi e personaggi. Autore: Lorenzo Masciandaro – Foto di Giuseppe Morelli”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare…