Free Call +39 0835 337 942
Close

GERARDO GUERRIERI: UN PALCOSCENICO PIENO DI SOGNI

18.00

Gerardo Guerrieri: un palcoscenico pieno di sogni a cura di Selene Guerrieri, isbn 978889000008

Gerardo Guerrieri (Matera, 4 febbraio 1920 – Roma, 24 aprile 1986) è stato uno degli intellettuali più significativi e influenti del teatro italiano e internazionale.

Fra i protagonisti, come regista e animatore, della rifondazione del teatro italiano negli anni Quaranta, è stato drammaturgo, consulente e traduttore per Luchino Visconti. Ha collaborato con Vittorio De Sica come aiuto regista e sceneggiatore di Ladri di Biciclette e Sciuscià.Alla ne degli anni Cinquanta ha fondato con la moglie Anne d’Arbeloff il Teatro Club, la prima e più importante

iniziativa in Italia per la scoperta e il dialogo con le culture teatrali internazionali. Saggista, traduttore e storico del teatro, Guerrieri ha suggerito inedite relazioni tra il mondo dei libri e quello delle scene. Ha diretto con Paolo Grassi la Collezione di teatro Einaudi. È stato critico teatrale fine e acutissimo per diverse testate, fra cui «L’Unità» e «Il Giorno», e ha redatto alcune fra le voci più importanti dell’Enciclopedia dello Spettacolo. È stato definito il maggior traduttore italiano dall’inglese e dal russo per le sue versioni di opere di Arthur Miller,Tennessee Williams, Anton echov, William Shakespeare. Ha scritto saggi e curato mostre e convegni su Eleonora Duse, raccogliendo una straordinaria quantità di materiali per una biografia dell’attrice.

Il sogno di Guerrieri – intellettuale curioso, acuto, ne, generoso – è stato quello di costruire ponti tra il mondo italiano e le culture e il pensiero internazionali.
A trent’anni dalla sua scomparsa, la glia maggiore Selene ha raccolto in un volume i contributi di studiosi e amici di Guerrieri, documenti, testimonianze, fotografie, lettere, appunti, che per la prima volta testimonia nella sua interezza la sua ricca personalità.

596 disponibili

COD: 9788890000058 Categorie: , Tag: , , Product ID: 1676

Descrizione

Gerardo Guerrieri: un palcoscenico pieno di sogni a cura di Selene Guerrieri, isbn 9788890000058

Gerardo Guerrieri (Matera, 4 febbraio 1920 – Roma, 24 aprile 1986) è stato uno degli intellettuali più significativi e influenti del teatro italiano e internazionale.

Fra i protagonisti, come regista e animatore, della rifondazione del teatro italiano negli anni Quaranta, è stato drammaturgo, consulente e traduttore per Luchino Visconti. Ha collaborato con Vittorio De Sica come aiuto regista e sceneggiatore di Ladri di Biciclette e Sciuscià. Alla fine degli anni Cinquanta ha fondato con la moglie Anne d’Arbeloff il Teatro Club, la prima e più importante iniziativa in Italia per la scoperta e il dialogo con le culture teatrali internazionali. Saggista, traduttore e storico del teatro, Guerrieri ha suggerito inedite relazioni tra il mondo dei libri e quello delle scene. Ha diretto con Paolo Grassi la Collezione di teatro Einaudi. È stato critico teatrale fine e acutissimo per diverse testate, fra cui «L’Unità» e «Il Giorno», e ha redatto alcune fra le voci più importanti dell’Enciclopedia dello Spettacolo. È stato definito il maggior traduttore italiano dall’inglese e dal russo per le sue versioni di opere di Arthur Miller,Tennessee Williams, Anton echov, William Shakespeare. Ha scritto saggi e curato mostre e convegni su Eleonora Duse, raccogliendo una straordinaria quantità di materiali per una biografia dell’attrice.

Il sogno di Guerrieri – intellettuale curioso, acuto, ne, generoso – è stato quello di costruire ponti tra il mondo italiano e le culture e il pensiero internazionali.
A trent’anni dalla sua scomparsa, la figlia maggiore Selene ha raccolto in un volume i contributi di studiosi e amici di Guerrieri, documenti, testimonianze, fotografie, lettere, appunti, che per la prima volta testimonia nella sua interezza la sua ricca personalità.

SOMMARIO DEL LIBRO:

RINGRAZIAMENTI 

INTRODUZIONE

2016: due volumi su Gerardo Guerrieri 

2016: un ricordo di mio padre

CENNI BIOGRAFICI DI GERARDO GUERRIERI 

PARTE PRIMA: ORIZZONTI E TESTIMONIANZE

ORIZZONTI

Un nome che viene da lontano

Biografia illustrata

Anne e Gerardo

TESTIMONIANZE

Percorso biografico

Stefano Geraci Gerardo Guerrieri.Tracce per una biografia

Claudio Meldolesi Critico e operatore culturale, storico e regista, traduttore e dramaturg

Esordi in teatro e nella critica

Maria Grazia Berlangieri Gerardo Guerrieri, gli esordi al Teatro dell’Università di Roma 1940-1956 

La radio e la televisione

Rocco Brancati Il teatro al microfono: Gerardo Guerrieri alla radio

Maria Pia Valdes Un narratore con il gusto della ricerca: Gerardo Guerrieri al Terzo Programma

L’editoria teatrale: la Collezione di teatro Einaudi

Carmen Cecere Scoprire i possibili: riflessioni sulla Collezione di teatro Einaudi 

Stefano Geraci Notizie sulla Collezione di teatro Einaudi

La scrittura in contropiede

Stefania Chinzari Ricordo di Gerardo Guerrieri, maestro di labirinti 

Renzo Tian La scrittura magnetica di Guerrieri

Il Teatro Club

Paola Columba L’avventura del Teatro Club

Ettore Zocaro C’era una volta il Teatro Club di Gerardo Guerrieri 

Selene Guerrieri Tommaso Le Pera, il Teatro Club e il Premio Roma 

Shari Steiner Un’americana organizza il primo festival teatrale a Roma

Teresa Megale Gerardo Guerrieri, l’uomo con la macchina da spettacolo. Osservazioni intorno al Teatro Club 

Mario Prosperi Il Milione di Gerardo Guerrieri

Gerardo Guerrieri Lettera inviata a Paolo Grassi il 25 settembre 1968

Mario Prosperi Testimonianze tratte dal video Il Milione di Gerardo Guerrieri 

La traduzione per la scena
Agostino Lombardo Tradurre l’Amleto

Mario Maranzana Guerrieri e Molto rumore per nulla

Ken Wlaschin La traduzione teatrale come arte: Gerardo Guerrieri Ri-Crea 

Le Gerardo du théatre
Ferruccio Marotti – Mario Prosperi Appunti per Gerardo Guerrieri. Biografia di un enigma

La ricerca, l’arte, la musica
Adele Cacciagrano Gerardo Guerrieri: l’esploratore critico con il registratore in mano 

Stefano Guglielmotti Gerardo Guerrieri. Le porte del cielo

Claudio Strinati Gerardo Guerrieri e l’arte 

Guido Turchi Il buon soldato Svejk 

Ricordi e riflessioni
Ivo Chiesa Il sogno di Gerardo 

Fabio Segatori Immaginando Gerardo

Cultura, verità, libertà
Vanessa Polselli Gerardo Guerrieri. La libertà di un intellettuale

Valentina Valentini Per Gerardo Guerrieri

Lina Vito L’archivio di un intellettuale controcorrente 

E la Duse?

Alessandro D’Amico L’archivio Gerardo Guerrieri – Eleonora Duse

Maria Pia Pagani Eleonora Duse e le ricerche di Gerardo Guerrieri al Vittoriale 

PARTE SECONDA: LETTERE E DOCUMENTI 

SGUARDI SULLA LUCANIA

Corrispondenze lucane con la cognata Natalie
Natalie d’Arbeloff Mio cognato Gerardo 

Lettere di Gerardo a Natalie

Magnifiche presenze. Gerardo Guerrieri, Rocco Scotellaro, Carlo Levi: Lucania ‘61 

CORRISPONDENZA

Lettere alle figlie Indira e Selene

Lettera a Selene e Indira, 28-29 dicembre 1983 

Lettera a Selene, 16 febbraio 1983

Lettera a Indira, 26 febbraio 1984

Lettere di amici a Gerardo

Giorgio Albertazzi Giugno 1963

Alessandro D’Amico 27 aprile 1981

Guido Aristarco 24 dicembre 1953

Eduardo De Filippo 18 settembre 1976

Mario Ferrero Senza data, estate 1959

Vittorio Gassman Senza data, circa 1992

Judith Malina e Julian Beck 1 settembre 1961

 Arthur Miller 20 febbraio 1982

Giorgio Prosperi 1 febbraio 1943

Salvatore Quasimodo 10 agosto 1939

Rocco Scotellaro 3 luglio 1953

Giorgio Strehler Senza data

Romolo Valli 15 gennaio 1976

Luchino Visconti Probabilmente 1958

PARTE TERZA: MATERIALI PER L’APPROFONDIMENTO

Saggi, traduzioni, adattamenti, sceneggiature, opere pubblicate
nel corso della vita di Guerrieri

Opere pubblicate postume

Teatrografia. Cinematografia

Adattamenti e traduzioni inediti

La radio e la televisione

Copioni inediti

Bibliografia

Internet

Convegni e manifestazioni dedicati a Gerardo Guerrieri

Iniziative

Tesi universitarie

Gerardo Guerrieri negli archivi 

PROPOSTE DI LETTURA

Gerardo Guerrieri Ricordo di Tennessee Williams

IL MIO VIAGGIO NEL MARE DI ČECHOV CON GUERRIERI 

Gerardo Guerrieri

Lettera di Gerardo Guerrieri a Luchino Visconti sulla messa in scena di Tre Sorelle di Čechov.

Senza data, forse novembre 1952

Gerardo Guerrieri
Lettera di Gerardo Guerrieri alla glia Selene, circa 1981, in occasione del lavoro
sul volume Čechov.Teatro

Gerardo Guerrieri Due giorni in dicembre. Due giorni a Genova. Ottobre 1997 

APPENDICE
INDICI DEI VOLUMI PUBBLICATI POSTUMI

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 24 × 17 × 5 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “GERARDO GUERRIERI: UN PALCOSCENICO PIENO DI SOGNI”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare…