Free Call +39 0835 337 942
Close

Compositrici tra vita, arte e spiritualità – musica sacra ritrovata. Autrice: Maria Teresa Pizzulli

18.00

Compositrici tra vita, arte e spiritualità – musica sacra ritrovata di Maria Teresa Pizzulli

Prefazione di Antonella Visintin

Contributo di Virginia Mariani

Edizioni Magister, 22/03/2022
ISBN 9788885564503
© 2022 Edizioni Magister
208 pagine formato 15x21cm

Sezione TeologicaMente – Direttore: Daniele Giacoia

Un viaggio alla scoperta della musica sacra di tradizione cristiana, ebraica e mormone. Compositrici sconosciute di luoghi, paesi e città differenti si incontrano in questa ricerca che, al momento, è il maggiore approfondimento del settore evangelico, dalla Riforma protestante a oggi, con l’intento di colmare quel vuoto attorno alle donne compositrici che, nella loro vita artistica, si sono fatte ispirare dalla propria fede religiosa.

Figure di donne come la instancabile figlia di un pastore luterano fondatrice del Conservatorio di Musica di Cincinnati, la prima musicista afroamericana a essere conosciuta negli Stati Uniti come compositrice di musica classica, l’angelo dei bassifondi londinesi che oltre a comporre inni durante la prima guerra mondiale, allestiva mense con “ciambelle per ragazzini”.

Queste sono le parole della prima donna che ha composto e pubblicato una sinfonia in America: «Penso che la mia musica da chiesa mi piaccia più di qualsiasi cosa io abbia fatto. Ho scritto inni, oratori e un intero servizio episcopale con grande gioia; queste composizioni sono diventate una parte di me più di ogni altra cosa io abbia potuto comporre».

Vi sono artiste che scrivono anche oggi, solo musica sacra e vi sono artiste che scrivono musica spirituale (che può anche essere musica profana) e lo fanno in maniera occasionale, come fosse una tappa necessaria della vita: un momento in cui quei suoni raccontano qualcosa della propria anima.

49 disponibili (ordinabile)

Descrizione

Compositrici tra vita, arte e spiritualità – musica sacra ritrovata di Maria Teresa Pizzulli

Prefazione di Antonella Visintin

Contributo di Virginia Mariani

Edizioni Magister, 22/03/2022
ISBN 9788885564503
© 2022 Edizioni Magister
208 pagine formato 15x21cm

Sezione TeologicaMente – Direttore: Daniele Giacoia

Un viaggio alla scoperta della musica sacra di tradizione cristiana, ebraica e mormone. Compositrici sconosciute di luoghi, paesi e città differenti si incontrano in questa ricerca che, al momento, è il maggiore approfondimento del settore evangelico, dalla Riforma protestante a oggi, con l’intento di colmare quel vuoto attorno alle donne compositrici che, nella loro vita artistica, si sono fatte ispirare dalla propria fede religiosa.

Figure di donne come la instancabile figlia di un pastore luterano fondatrice del Conservatorio di Musica di Cincinnati, la prima musicista afroamericana a essere conosciuta negli Stati Uniti come compositrice di musica classica, l’angelo dei bassifondi londinesi che oltre a comporre inni durante la prima guerra mondiale, allestiva mense con “ciambelle per ragazzini”.

Queste sono le parole della prima donna che ha composto e pubblicato una sinfonia in America: «Penso che la mia musica da chiesa mi piaccia più di qualsiasi cosa io abbia fatto. Ho scritto inni, oratori e un intero servizio episcopale con grande gioia; queste composizioni sono diventate una parte di me più di ogni altra cosa io abbia potuto comporre».

Vi sono artiste che scrivono anche oggi, solo musica sacra e vi sono artiste che scrivono musica spirituale (che può anche essere musica profana) e lo fanno in maniera occasionale, come fosse una tappa necessaria della vita: un momento in cui quei suoni raccontano qualcosa della propria anima.

SOMMARIO

PREFAZIONE di Antonella Visintin;

LE COMPOSITRICI NELLA STORIA, Musica religiosa in ambito cattolico: la musica nei monasteri, Le compositrici, Musica antica: tra 1500 e 1600, Le compositrici, Musica nell’era moderna: da fine 1700, Le Compositrici in Italia, Europa e USA, Compositrici dell’est europeo dal 1800, Musica contemporanea – Il 1900 e il Millennio, Le compositrici, Musica e spiritualità;

LE PROTAGONISTE DELLA MUSICA PROTESTANTE, Forme musicali dell’inno religioso, Le compositrici del periodo moderno (1700–1800), Le compositrici in Europa, Le compositrici negli USA, Compositrici contemporanee Luterane, riformate e anglicane, Le compositrici, Compositrici gospel, Chiese libere, Le compositrici, Avventiste, Le compositrici, Pentecostali, Le compositrici, Compositrici del nostro tempo evangeliche italiane, Compositrici Battiste, Compositrici valdesi, Compositrici Evangeliche;

COMPOSITRICI MORMONE ED EBREE, Compositrici mormone, Compositrici ebree ed ebree messianiche, Compositrici ebree, Compositrici ebree messianiche;

COMPOSITRICI PER LE STEAM di Virginia Mariani.

Maria Teresa Pizzulli (Ginosa – TA, 1968), pianista, compositrice e concertista. Titolare della cattedra di Pratica e lettura pianistica presso il Conservatorio “E.R. Duni” di Matera. Affianca all’attività musicale quella della ricerca con diverse pubblicazioni. Ha inciso, con sua sorella violinista Carmela, il CD Women composers from 700 to the present day, Edizione Sinfonica, Brugherio (MB).

Ha scritto il saggio “Musica e Shoah” all’interno del libro multidisciplinare Sguardi sulla Shoah a cura di Simone Fappanni per “Progetto Flumen Artis71”.

Coltiva svariati interessi, tra i quali quello teologico: è laureanda nel corso di Teologia Pratica della Facoltà Valdese di Roma ed è segretaria del CeSAP (Centro di Abusi Psicologici). Membro delle chiese battiste UCEBI, collabora a progetti musicali e sociali, con enti e associazioni.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.425 kg
Dimensioni 15 × 1.7 × 21 cm

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Compositrici tra vita, arte e spiritualità – musica sacra ritrovata. Autrice: Maria Teresa Pizzulli”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbe interessare…