Carrello

0 item - 0,00

Dettagli

IL SUDORE DEL PANE di Carlo Gaudiano

Author:

10,00

L’autore in quest’ultimo scritto affronta il millenario conflitto da quando ogni comunità si è stratificata in classi sociali: tra ricchi e poveri, tra chi vuole opprimere e tra chi cerca o difende la libertà, tra chi tenta nella miseria di sopravvivere e chi sperpera oltre ogni dovuto, tra la giustizia e l’ingiustizia, tra i vizi e le virtù, in definitiva tra il bene e il male. Il destino infame di ogni stratificazione sociale l’autore, prendendosi alcune licenze storiche,  lo affida ad un racconto, molto verosimile, dove esce prepotente la forza d’animo di alcuni volghi materani che sfidano l’arroganza della residua nobiltà della loro città, della legge e di chi è chiamata a gestirla: avvocati e magistrati.

149 disponibili

Descrizione

Il sudore del pane di Carlo Gaudiano, Matera, Edizioni Magister, 2015; isbn 9788890822193.

pagine 74; formato cm 17×24.

Euro 10,00.

L’autore in quest’ultimo scritto affronta il millenario conflitto da quando ogni comunità si è stratificata in classi sociali: tra ricchi e poveri, tra chi vuole opprimere e tra chi cerca o difende la libertà, tra chi tenta nella miseria di sopravvivere e chi sperpera oltre ogni dovuto, tra la giustizia e l’ingiustizia, tra i vizi e le virtù, in definitiva tra il bene e il male. Il destino infame di ogni stratificazione sociale l’autore, prendendosi alcune licenze storiche,  lo affida ad un racconto, molto verosimile, dove esce prepotente la forza d’animo di alcuni volghi materani che sfidano l’arroganza della residua nobiltà della loro città, della legge e di chi è chiamata a gestirla: avvocati e magistrati.

Cresciuto in una famiglia contadina materana dei Sassi, l’autore ripercorre le varie fasi del lavoro e della fatica nelle nostre assolate campagne. Nasce così un racconto ambientato alla fine dell’Ottocento e scritto con il cuore muovendosi sempre su un filo sospeso tra  fantasia e memoria. In particolare emerge il difficile rapporto tra latifondisti e mezzadri, tra nobili e ceti popolari, caratterizzato da soprusi, sfruttamento e arroganza manifestati nelle varie occasioni, con vicende che coinvolgono addirittura avvocati e tribunali. E con grande partecipazione sono descritti anche i rapporti e le questioni familiari e la dura lotta quotidiana per il sostentamento in ambienti che sfiorano la miseria,  in cui proprio il pane diventa una conquista irrinunciabile. Non manca, poi, la rievocazione di alcuni momenti tipici della civiltà contadina: l’uccisione del maiale, il raccolto del grano, le relazioni con il vicinato, le feste, le usanze, le pettole ed altro ancora. In questo clima di rivisitazioni non potevano mancare le espressioni dialettali, i nomi e i soprannomi della “vecchia Matera” e quei dialoghi che in certi momenti sembrano tratti da un copione teatrale o da un film del neorealismo più vicino a noi. Un patrimonio che a pieno titolo rientra anche nel contesto di “Matera2019” per i riferimenti alla storia, alle consuetudini e alla cultura della città.

Il sudore del pane, insomma, fa riscoprire una certa materanità, il coraggio e la tenacia con cui i vari protagonisti affrontano i diversi problemi proprio per non soccombere difronte alla prepotenza e alle prevaricazioni. Un libro, quindi, che si aggiunge alla produzione narrativa di Carlo Gaudiano, medico anestetista ed ematologo, affermatosi con lo studio e il sacrificio personale e della sua famiglia, nel quale non saranno pochi coloro che si riconosceranno e che ritroveranno il proprio passato e la voglia di riscatto dei più umili.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “IL SUDORE DEL PANE di Carlo Gaudiano”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…